mercoledì 7 maggio 2014

Astaldi : in attesa di una bella volatilità in area top | Screening dei titoli


Il mio pro.screener settato per il rilevamento delle fasi di compressione, ha posto in luce un’interessante conformazione di prezzo sul titolo Astaldi, nei pressi di una statica e storica resistenza di lungo periodo. Tale resistenza si delinea in corrispondenza dei massimi storici raggiunti dal titolo nell’inverno scorso,  in aera 8€; area che contestualmente interessa anche il corrente movimento adirezionale dei prezzi, i cui picchi massimi si infrangono proprio nei pressi di tale livello. Ad ogni modo siamo dinanzi ad un’importante fase di congestione e verosimilmente potremmo pensare che si tratti di una fase di distribuzione in atto; tuttavia finché il mercato non si sarà pronunciato, dovremmo avere la pazienza di attendere un movimento direzionale che, quando si paleserà, detterà l’ andamento predominante nel medio periodo.

Analisi tecnica Astaldi

Con l’ausilio di un quadro tecnico illuminato per mezzo di candele settimanali, è possibile costatare che da circa 4 settimane, i prezzi di Astaldi hanno delineato dei real body davvero compressi nell’intorno di area 7,80€. Il picco minimo di periodo si è assestato nei pressi del supporto statico in area 7.50€ mentre il picco massimo, come indicato in precedenza, si è arenato nei pressi della barriera statica di area 8€. Che si tratti di una potenziale fase di distribuzione lo si può desumere aprioristicamente dato che il titolo si trova su livelli top ma tuttavia, il fatto che ci sia una barriera statica e storica, non sminuisce le probabilità di un possibile affondo rialzista in continuation trend. Affondo che spingerebbe il titolo Astaldi sui massimi storici in seguito ad un potenziale break out rialzista. Tuttavia non dobbiamo avere la pretesa di prevedere l’andamento del mercato, piuttosto allearci con esso e, tenendo a bada le nostre convinzioni, seguire il break che scaturirà necessariamente, una bella volatilità direzionale.

Astaldi
Astaldi : interessante compressione in area 8€ | Screening

Operatività

Ad essere sinceri, io ho impostato degli ordini crescenti su rottura rialzista in modo da poter sfruttare eventualmente, il break out di area 8€. Osservando l’andamento di medio – lungo periodo è possibile notare come il titolo sia stato effettivamente sorretto da una straordinaria forza rialzista e se questa dovesse ritornare in auge, certamente vorrei essere dalla parte del giusto. Ma ripeto, non è necessario fare previsioni e data la stringente fase di compressione in area top, potremmo anche pensare di posizionarci a ribasso qualora la fase corrente, rappresentasse una concreta fase di distribuzione (ma ciò potremmo solo saperlo a posteriori). In quest’ottica, uno short selling oltre area 7,50€, alimenterebbe un ritracciamento sino al supporto statico di area 6,50€. Non è necessario fare previsioni per operare correttamente in borsa; ciò che serve è essere equipaggiati a dovere e saper interpretare correttamente i segnali che il mercato ci invia; teniamoci pronti per ogni evenienza, consapevoli del fatto che, un margine d’errore dev’essere necessariamente preso in considerazione.

(© riproduzione riservata)