domenica 4 maggio 2014

Ftse Mib All Share : screening dei titoli | Impaction test


Il consueto appuntamento del fine settimana, ci conduce ad un’osservazione dei titoli emersi dal mio screener personale, settato in maniera tale da mostrarci quelli, il cui andamento di periodo presenta una sostanziale adirezionalità ovvero una compressione nei pressi di aree top. Già la scorsa settimana avevo comunicato agli ormai sempre più numerosi lettori del mio blog, alcuni titoli ai quali prestare una particolare attenzione; uno su tutti Telecom Italia, il cui quadro tecnico è stato di recente illuminato per mezzo di un’esemplare candela rialzista cumulata, che ha riportato i prezzi sui livelli massimi a due anni. Ad ogni modo lo screening non è molto differente da quello della scorsa settimana ma, ci sono delle new entry interessanti da monitorare, nel medio – lungo periodo.

Screening titoli

Ai titoli per i quali, il valore criterio risulta essere uguale a zero, è associabile un quadro tecnico caratterizzato da una sostanziale (e più evidente) compressione di medio periodo; tra questi spicca la perfetta adirezionalità in area top del titolo Acsm – Agam  a ridosso di una barriera storica il cui eventuale break out, porterebbe i prezzi sui massimi dal 2009; un quadro tecnico molto interessante. Degna di nota è anche la fase convulsa ma priva di direzionalità, che si sta delineando nei pressi della barriera di area 6,50€, in relazione al titolo Biesse. Anche per quanto riguarda il titolo Enel Green Power, potrebbero essere maturati i tempi per cominciare a porre in atto un’operatività long, sui massimi storici ed in continuation trend.


 

Interpretare lo screening

Dei titoli apparsi in testa tuttavia, non tutti presentano un’ esemplare fase di compressione; taluni di fatti mostrano una successione di candele compresse al più ascendente o discendente. A noi invece interessano solo e soltanto quei titoli il cui movimento di breve – medio periodo, sia caratterizzato da un’esemplare compressione orizzontale, a ridosso o nei pressi di barriere tecniche emblematiche. E’ necessario tuttavia ribadire che, dei titoli emersi dal pro.screener, è necessario effettuare un’ulteriore scrematura, a seconda della tipologia di operatività soggettiva. Ad ogni modo, le scelte d’ investimento in condizioni d’incertezza necessitano delle responsabilità personali, ed la presente analisi non ha alcun fine promozionale dell’investimento.

(© riproduzione riservata)