lunedì 12 maggio 2014

Telecom Italia : molto più che un'inversione | Analisi tecnica ed operatività


Il prezzi del titolo Telecom Italia nelle ultime mensilità, hanno delineato una spettacolare inversione dai minimi storici di area 0,47€ (supporto statico), passando per un emblematico break out della barriera dinamica discendente di lungo periodo e delineando contestualmente, dei minimi crescenti in successione. Questo scenario pirotecnico ed oggettivamente ben impostato al rialzo, potrebbe rappresentare un terreno fertile sul quale posizionare un ordine di acquisto long di  medio – lungo periodo, in accordo con quella che sembra essere la volontà del mercato ovvero di spingere i prezzi del titolo Telecom Italia, sui massimi relativi, in area psicologica 1€.

Analisi tecnica ed operatività

Ci sono stati evidenti – e posteriori – segnali bottom reversal ma ognuno di noi ha la necessità di attribuire un buon grado di fiducia all’interpretazione dei segnali stessi. Io appartengo alla dottrina estrema dei seguaci di Charles Dow; di coloro che preferiscono rinunciare ad una parte di gain (ritardando l’ingresso), a scapito di una probabilità di successo del trade, più elevata. Di non-failure swing in aree accettabili,  ne sono apparsi diversi ma ad ogni modo, a mio avviso, quello che si potrebbe delineare nei pressi dei massimi correnti, rappresenta il movimento della conferma rialzista. Conferma che poggia anche su di un importante supporto dinamico ascendente il quale rappresenta, l’emblema più caratteristico, della spettacolare inversione delineatasi sul titolo Telecom Italia.

analisi tecnica telecom italia
Telecom Italia : target area di medio periodo 1€

Livelli tecnici
Operando a rialzo con l’ausilio di ordini condizionati ad inseguimento (dai recenti massimi), saremo in grado di sfruttare il momento correntemente bullish del titolo, mantenendo contestualmente il prezzo medio di carico su livelli accettabili, a fronte di eventuali ritracciamenti sul livello dinamico ascendente, indicato in precedenza. Telecom Italia, al netto delle news o dei rumors, possiede un quadro tecnico ben impostato ed è una delizia osservare le movenze di medio – lungo periodo che contestualmente, si prestano nel trasformare un’idea di trade, in azione concreta.
(© riproduzione riservata)