giovedì 19 giugno 2014

Saipem : convalida del canale ascendente | Analisi tecnica



Il quadro tecnico del titolo Saipem è ricco di sfaccettature e di segnali operativi i quali ad ogni modo, necessitano di essere contestualizzati all’interno di una oculata operatività che, se nel medio periodo continua ad offrire conferme rialziste, nel breve potrebbe essere caratterizzata da contestuali ritracciamenti che ad ogni modo, non andranno a scalfire l’andamento di medio periodo. Con l’ausilio di un quadro tecnico illuminato per mezzo di candele cumulate a cinque sedute, andiamo quindi ad osservare il contestuale movimento del titolo Saipem i cui prezzi al momento, sostano nella parte superiore del canale ascendente, in prossimità dei massimi ad oltre un anno.

Analisi tecnica Saipem

Unendo i massimi ed i minimi crescenti delineatisi a partire da inizio anno, è possibile individuare un canale ascendente che via via è andato sempre più consolidandosi e che, specie nel primo trimestre del corrente anno, ha offerto delle interessanti occasioni di acquisto sulla debolezza, in accordo con i medesimi ritracciamenti contestuali sul supporto dinamico. La sinusoide che si districa all’interno di detto canale ascendente, lascia pochi dubbi sul verso corretto in direzione del quale porre in essere un’operatività di medio periodo; ciò che d’altro canto preme sottolineare è che, correntemente, i prezzi si sono allineati al di sopra del gap storico che ha squarciato il quadro tecnico nello scorso mese di giugno (2013) e contestualmente si trovano al limite della barriera dinamica ascendente di periodo. In altre parole, la tenuta di fondo è impostata a rialzo ma potrebbero palesarsi dei ribassi contestuali di breve, in accordo con quello che è l’andamento in trading range, voluto dal mercato per il titolo Saipem.
Coloro che hanno assunto posizioni rialziste di medio – corso, potrebbero riuscire a sopportare e supportare, un contestuale ribasso che potrebbe interessare le seguenti aree : 19,65€ e 18.50€; tutto sta nella veemenza ribassista che andrebbe a contrastare una volontà opposta di periodo.



Operatività

La candela settimanale relativa ai primi di maggio 2014, ha completato parte dello storno ipotizzato (sino al supporto dinamico ascendente) poiché in detta occasione, il supporto statico di area 18,50€ ha funto da volano per un pronto ritorno dei prezzi verso lidi più elevati. Questo è un segnale che contestualmente, non deve passare inosservato anzi dovrebbe avvalorare la tesi secondo la quale Saipem, sta cercando di spostare e sostenere su livelli sempre più elevati, un baricentro operativo che darebbe maggior adito e sostenibilità al corso rialzista di fondo. Oggettivamente, il canale tracciato sul grafico in testa, è abbastanza ampio e non tutti sarebbero disposti a sopportare una variazione negativa così elevata seppur calata in un quadro tecnico correttamente a rialzo; ad ogni modo in questo frangente, ci sono dei livelli di supporto statici molto interessanti perciò, qualora i prezzi dovessero continuare a sostare al di sopra di area 19.60€, è bene mantenere delle posizioni long le quali – non è da escludere – potrebbero subire degli incrementi a fronte di un superamento rialzista dei correnti livelli top; in altre parole, non escludete la possibilità di incrementare l’esposizione al di sopra di area 21€.
(© riproduzione riservata)


Le analisi e le informazioni presenti in questa pubblicazione sono di proprietà intellettuale di Fabio Brigida, hanno una finalità esclusivamente informativa e non sono da intendersi come un incentivo all’investimento od al risparmio gestito.
Supporta questo blog condividendo le analisi redatte e se vuoi contribuirne al miglioramento puoi farlo, con una libera donazione.