mercoledì 9 luglio 2014

Finmeccanica : triplo massimo (fallace) in area 7,40€ | Analisi tecnica



Il quadro tecnico del titolo Finmeccanica, illuminato per mezzo di candele cumulate a 5 sedute, mostra un’interessante e protratto arresto dei prezzi nei pressi della barriera statica, tecnica e storica di area 7,40€. Con l’ausilio di una serie storica quinquennale, andiamo ad incentrare la nostra attenzione sul corrente movimento di breve – medio periodo, cercando di avvalorare la tesi che implica un ancoraggio dei prezzi di Finmeccanica, al di sotto del livello tecnico indicato pocanzi.

Analisi tecnica

Il grafico a candele cumulate sottostante è uno specchio infallibile del sentment rialzista che ormai da diverso tempo aleggia sul titolo Finmeccanica; ad ogni modo è bene sottolineare che, malgrado i prezzi abbiano subito una costante progressione nel tempo, non è di certo mancata la volatilità sia per quanto riguarda le fasi rialziste che quelle ribassiste. La progressione di minimi crescenti ha consentito così di identificare un supporto dinamico e di medio periodo, validato proprio nel corso delle recente mese di maggio quando il poderoso sell – off scaturitosi da area 7,40€ (massimi annui), ha spinto i prezzi in area 5,50€ facendo registrare così i minimi da inizio anno. Al momento il prezzo spot di Finmeccanica si aggira nell’intorno dei 6,80€ e ciò la dice lunga sul recupero rialzista che si è delineato da maggio sino ai giorni correnti. Ad ogni modo, in questa alternanza direzionale, l’impostazione di fondo è stabilmente indirizzata verso una prosecuzione del rialzo ma nel breve – brevissimo periodo potremmo assistere ad una battuta d’arresto della medesima pressione bullish che la scorsa settimana, ha spinto nuovamente i prezzi, a ridosso dei massimi da inizio anno.
Le candele cumulate a 5 sedute, pongono in evidenza la creazione (in atto) di una potente conformazione bearish che si colloca a metà strada tra una variazione del bearish engulfing pattern ed un’avvincente bearish belt hold line che, dai massimi di periodo, ha sospinto i prezzi nei pressi di area 6,80€. La mole dei volumi è sostanzialmente sotto la media, se confrontata con i valori storici dei contratti cumulati ma ad ogni modo, è possibile che nel brevissimo periodo, un affondo verso il supporto statico possa rappresentare lo scenario più probabile.


Finmeccanica : pressione bearish in area top


Operatività

In accordo con la validazione del supporto dinamico di medio – lungo corso, è necessario attendersi anche una conferma del supporto statico di area 6,50€; livello che rappresenta il limite inferiore di un trading range in area top. L’incrocio tra i due livelli anzidetti potrà sicuramente rappresentare un plus per la tenuta delle forze bullish nei confronti di quelle bearish ma ad ogni modo, allo stato attuale delle cose, far passare in secondo piano la recente candela ribassista e cumulata a 5 giorni, potrebbe essere deleterio. A meno di un  improbabile e clamoroso rally di breve verso i massimi relativi, è possibile asserire con un sostanziale livello di fiducia che stiamo assistendo alla creazione di un triplo massimo coincidente con la fallacia del mercato di supportare e sostenere i prezzi di Finmeccanica, al di sopra dei massimi dal 2011. Ad ogni modo abbiamo dinanzi un interessante quadro tecnico da monitorare nel medio periodo.
(© riproduzione riservata)


Le analisi e le informazioni presenti in questa pubblicazione sono di proprietà intellettuale di Fabio Brigida, hanno una finalità esclusivamente informativa e non sono da intendersi come un incentivo all’investimento od al risparmio gestito.
Supporta questo blog condividendo le analisi redatte e se vuoi contribuirne al miglioramento puoi farlo, con una libera donazione.