mercoledì 22 ottobre 2014

Analisi on demand : Salini Impregilo


Rispondo ad un gentile lettore, in merito ad una richiesta di analisi tecnica sul titolo Salini Impregilo.

Analisi che viene condotta su di un titolo incanalato in una ripida convergenza ribassista la quale, da i massimi di area 5€, ha spinto correntemente i prezzi sino ai livelli minimi della primavera 2013. Oggettivamente non ci sono molte speranze per i rialzisti, di rivedere i prezzi di Salini Impregilo sostare su lidi più elevati; il perché di tale disfatta è osservabile prendendo come riferimento, la seppur temporanea ma emblematica rottura del livello di sostegno statico sito in area 2,60€.

Tale livello infatti, rappresenta l'ultimo appiglio utle per evitare di rivedere il titolo sui minimi dal 2012. Oggettivamente, una reazione su tali livelli di fondo si è avuta; basti osservare la presenza di interessanti code inferiori relative alle ultime candle settimanali settate in visualizzazione Heikin-Ashi. D'altronde però, ciò non è sufficiente per paventare una quantomeno probabile - ed attuale - inversione, dato che l'oscillatore HA Reversal, si muove ancora su livelli che indicano una direzionalità in corso.
Direzionalità che è palesemente ribassista e che potrebbe perdurare anche nelle settimane a venire.

Il quadro tecnico appare decisamente deteriorato ed al momento, non essedoci segnali di possibile inversione, è bene continuare ad avere una visione ribassista sul titolo; seppur un ritorno nei pressi della barriera dinamica discendente potrà alimenatare delle speranze rialziste, sarà bene fare i conti con una schiacciante pressione in vendita che potrebbe sfruttare questa eventuale occasione, per incrementare posizionamenti short, da livelli più elevati (così come accaduto nel mese di settembre scorso).

Salini Impregilo : pressione ribassista sui minimi ad un anno